Regolamento di Acquisto

Art. 1. – La CSRGEST SRL è la società che utilizza un sistema di Piattaforma d’ARTE della Leonardo Consulting LLC US, detta anche e per brevità di seguito “CSRWEB”; essa opera in qualità di mandataria dei proprietari, detti “Affidanti”; pertanto non si assume alcuna responsabilità oltre quelle precisate nei regolamenti di acquisto e di vendita. CSRWEB,  su richiesta specifica del cliente già conosciuto rimane disponibile nel metterne a disposizione la documentazione di provenienza/titolarità.

Art. 2. – I regolamenti di acquisto e di vendita sono pubblicati e stampabili direttamente dal sito internet della WEB_SALES per una attenta e preventiva consultazione, www.art-alive.eu.

Art. 3. – La preventiva registrazione in WEB_SALES è condizione necessaria per la partecipazione alla procedura di vendita in WEB_SALES. L’acquirente del lotto messo in WEB_SALES  è detto anche aggiudicatario. Con la registrazione e l’autenticazione in WEB_SALES , colui che acquista in WEB_SALES cliccando il tasto BUY e confermando nel carrello l’acquisto, dichiara espressamente sotto la propria responsabilità, di aver preso visione del presente regolamento, accettandone il contenuto in ogni sua parte. Per i lotti/Items che non sono materialmente in possesso fisico della CSRWEB, ma sono in mano dell’Affidante il tasto è BUY VER ( Verifica); in questo caso la CSRWEB conferma l’acquisto preventivo entro le 48 ore lavorative.

Art. 4. – La vendita in WEB_SALES: il pagamento deve essere effettuato direttamente in WEB_SALES  con pagamenti circuito VISA, MASTERCARD, PAYPAL o mediante bonifico bancario o al ritiro per contanti (fino a € 1.000), per assegno con addebito delle relative commissioni; è ammesso l’assegno bancario di conto corrente a persone conosciute ed accreditate; l’assegnazione e, quindi, la proprietà del lotto, sarà definitiva a buon fine dell’incasso. Le dilazioni di pagamento devono essere concordate prima dell’acquisto in WEB_SALES  con la CSRWEB via email credit@art-alive.eu

Art. 5. – La qualità dei lotti WEB_SALES  sono quelli visibili,  il cliente può richiedere anche foto aggiuntive. La CSRWEB non è responsabile della natura e della provenienza degli oggetti posti in vendita, responsabilità che grava unicamente sull’ Affidante; in generale la CSRWEB è esonerata da qualunque tipo di responsabilità civile, penale e amministrativa poiché agisce in qualità di mero mandatario in buona fede. Per tale ragione la CSRWEB invita le persone interessate all’acquisto a richiedere il parere di terzi esperti che possano anche visionare i lotti esposti in particolare per autenticità ed attribuzione. La CSRWEB fornirà informazioni sui lotti solo se espressamente incaricata di effettuare valutazioni e stime formali in forma scritta assumendosi, solo in tal caso, le conseguenti responsabilità in ordine alla natura del lotto. La mancata partecipazione all’esposizione e quindi la mancata valutazione attenta e consapevole dell’opera, esonera la CSRWEB da qualsiasi responsabilità in caso di successiva insoddisfazione o ripensamento. In ogni caso si applica al presente regolamento l’art. 49 e 59, comma 1, lettera M del codice del consumo in tema di recesso. Dopo il ritiro del lotto, non è possibile manifestare alcuna contestazione per qualsivoglia motivo. Il prezzo di stima per ogni singolo lotto è stabilito dal mandante facendo anche riferimento alle valutazioni di mercato estratte da aste, NETWORK siti specialistici e similari rilevate dalla mandataria; il mandante si assume tutte le responsabilità di fronte alla legge circa la natura e la provenienza degli oggetti posti in vendita. Eventuali omissioni ed inesattezze riportati in WEB_SALES  , possono essere contestati mediante email scritta dispute@art-alive.eu . In particolare l’autenticità e l’attribuzione di un lotto/items è garantita esclusivamente dall’ Affidante e/o dall’asseverazione dell’esperto qualificato scelto dall’ Affidante stesso. Per le opere di valore insufficiente a richiedere una specifica autenticazione, la stima dichiarata vale per un’offerta vista e accettata, prescindendo dall’autenticità della firma o della attribuzione proposta dall’ Affidante.

Art. 6. – L’aggiudicatario è tenuto a corrispondere a CSRWEB  il prezzo di aggiudicazione nel WEB_SALES , comprensivo di acquisto ad esclusione del trasporto e della consegna che può essere fatta brevi mano in BERGAMO, o solo con corrieri abilitati a carico dell’acquirente. Dopo l’avvenuto pagamento la CSRWEB emette regolare fattura quietanziata con I.V.A.

Art. 8. – L’aggiudicazione si intende perfezionata ed il ritiro è consentito con il pagamento di quanto dovuto, esso deve avvenire entro cinque giorni dell’aggiudicazione; trascorso detto termine la CSRWEB potrà rimettere l’oggetto  di nuovo in WEB_SALES, fermo restando il diritto di esecuzione coattiva del mancato acquisto.

Art. 9. – L’aggiudicatario acconsente, a favore della CSRWEB , all’utilizzo dell’immagine fotografica del lotto posto in vendita. Nulla pertanto potrà richiedere nel caso di uso su cataloghi, WEB, NETWORK pubblicazioni, depliant, poster, pubblicità e simili dell’immagine fotografica, in qualsiasi modo e da chiunque riprodotta.

Art. 10. – In caso di inadempienza (mancato ritiro) da parte degli acquirenti, l’affidataria è autorizzata a rimettere in vendita l’oggetto; eventuali danni avanzati dall’ Affidante, per il suddetto mancato ritiro, possono essere dall’ Affidante imputati esclusivamente all’aggiudicatario inadempiente. In caso di mancato ritiro, come in caso di prolungata giacenza oltre i cinque giorni successivi alla banditura, la CSRWEB ha facoltà di richiedere un compenso per il magazzinaggio al proprietario del lotto, affidante e/o aggiudicatario. Le tariffe per il magazzinaggio sono stabilite con la formula “stima in migliaia di euro moltiplicato l’ingombro in metri cubi” al giorno; il volume di un qualsiasi oggetto è calcolato moltiplicando i tre lati (altezza, larghezza, profondità, aumentati di dieci centimetri).  Nel caso di gioielli e/o argenti la tariffa per il magazzinaggio è stabilita all’2%/mese (uno per cento) calcolato sul valore di stima. Se il valore di stima del bene lasciato in magazzino non fosse più capiente rispetto al costo del magazzinaggio, la CSRWEB provvederà a venderlo al miglior offerente.

Art. 11. – Per gli oggetti notificati dallo Stato (per notificato si intende quanto contemplato dagli articoli 56 della legge 20.6.1906 e 56 e seguenti del regolamento 30 Giugno 1913, relativo alla legge suddetta) gli acquirenti sono tenuti ad osservare tutte le disposizioni vigenti emanate dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali , per i quali potranno richiedere la relativa documentazione alla CSRWEB.

Art. 12. – Il trasporto degli oggetti acquistati viene effettuato a cura, a responsabilità e spese degli acquirenti.

Art. 13. – Eventuali reclami potranno essere inviati all’indirizzo mail reclaim@art-alive.eu per ogni controversia è competente esclusivo il Foro di Bergamo, previo tentativo di conciliazione e/o di mediazione.

Art. 14. – L’aggiudicatario dichiara di prestare il proprio consenso ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30/06/2003 n 196 alla trasmissione dei propri dati personali dichiarando di aver ricevuto le informazioni di cui all’art. 13 del D.Lgs. stesso.

Art. 15. – L’aggiudicatario ha consultato le condizioni di acquisto fin qui riportate, approvandole specificatamente in ogni parte e nel loro insieme. Esportazione dall’Italia dei lotti acquistati, L’esportazione di Beni Culturali al di fuori del territorio della Repubblica italiana è assoggettata alla disciplina prevista dal D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42. L’esportazione di Beni Culturali al di fuori del territorio dell’Unione Europea è altresì assoggettata alla disciplina prevista dal Regolamento CEE n. 3911/92 del 9 dicembre l992, come modificato dal Regolamento CEE n. 2469/96 del 16 dicembre 1996 e dal Regolamento CEE n. 974/01 del 14 maggio 2001. I Beni Culturali aventi più di 50 anni necessitano di una Licenza di Esportazione per essere esportati al di fuori dell’Italia. L’acquirente è responsabile per l’ottenimento di tale licenza. La CSRGETS SRL non risponde per quanto concerne tali permessi, né può garantire il rilascio dei medesimi. Il pagamento degli acquisti dovrà essere comunque effettuato nei termini stabiliti e la negazione di un permesso di esportazione non può essere addotta come motivo di cancellazione dell’acquisto e tantomeno giustificare il mancato pagamento del lotto in oggetto. Le offerte non verranno accettate se non sotto le Condizioni sopra descritte. Tutte le opere in esportazione sono soggette alle norme vigenti in materia, nonché alle relative imposte e norme valutarie. In riferimento alle norme contenute nel DPR 633, si informano i gentili acquirenti che, nel caso in cui volessero trasportare il bene fuori dal territorio comunitario e ottenere il rimborso dell’IVA, è necessario rispettare le seguenti procedure: completare le pratiche doganali e il trasporto fuori da territorio U.E. entro tre mesi a partire dalla data di fatturazione; far pervenire entro il mese successivo ai suddetti tre mesi la bolla doganale originale direttamente alla CSRWEB. Il termine di tre mesi, decorrenti dalla data di fatturazione, potrebbe essere sospeso per il tempo necessario ad ottenere il certificato di esportazione.