Diana Scultori

Mantova ante 1530 – Roma 1588

Diana Scultori, detta Mantovana o anche erroneamente Ghisi, figlia di Giovanni Battista e sorella di Adamo, nasce a Mantova prima del 1530. A Mantova Diana ( Detta la Mantovana ) sposa l’architetto Francesco da Volterra conosciuto nella città allorquando Cesare Gonzaga lo aveva chiamato nel 1566 per decorare il suo studiolo fatto per le medaglie “il quale ha ottimamente di ebano e di avorio lavorato un Francesco da Volterra”. In seguito al matrimonio Diana ama siglarsi come: Diana Mantuana, civis Volterrana incidebat per sottolineare che era divenuta cittadina di quella illustre città. Dal 1575 Diana è a Roma dove sigla le sue opere con l’appellativo “civis volterrana”. E dove vi muore intorno al 1588. Nella città pontificia l’artista traduce le opere di Raffaello, oltre a quelle dei manieristi romani. Il Bartsch attribuisce alla Scultori 47 stampe, ad esse il Passavant aggiunge altri 12 soggetti.  Scultori Cognome attribuito a una famiglia di incisori del 16° sec.: Giovanni Battista Mantovano (Mantova 1503 – ivi 1575), abile nella decorazione a stucco, e i suoi figli Adamo Mantovano (Mantova 1530 – ivi 1585) e Diana Mantovana (Mantova 1535 – Roma 1587).Lei molto in contatto con l’opera di Raffaello e di Michelangelo e con l’ambiente artistico romano di tendenza classicista. By Uto Datodi.


Mantova before 1530- Rome 1588

Diana Sculptors, or even mistakenly called Mantovana Ghisi, daughter of John the Baptist and sister of Adam, born in Mantua before 1530. In Mantua Diana (Called the Mantovana) married the architect Francesco da Volterra known in the city when Cesare Gonzaga had called him in 1566 to decorate his study done for the medals “who optimally ebony and ivory working a Francesco da Volterra.” Following Diana’s marriage loves signed as: Diana Mantuana, civis Volterrana incidebat to emphasize that town had become of that illustrious city. Since 1575 Diana is in Rome, where his works with the initials “civis Volterra” moniker. And where you die around 1588.In the papal city, the artist translates the works of Raphael, as well as those of Roman Mannerism. Bartsch attributes to Sculptors 47 prints them Passavant adds other 12 subjects. Sculptors surname attributed to a family of engravers of the 16th century .: Giovanni Battista Mantovano (Mantova 1503 – there in 1575), skilled in the stucco decoration, and his sons Adam Mantovano (Mantova 1530 – there in 1585) and Diana Mantovana (Mantua 1535 – Rome 1587) .She very much in touch with the work of Raphael and Michelangelo and with the trendy Roman artistic environment classicist. By Uto Datodi.

Diana Scultori

Lascia un commento